Una grande Luciana Mosconi beffata nel finale da Cento

Ci mancava anche una beffa finale in questo disgraziato inizio di stagione della Luciana Mosconi Ancona. Sesta sconfitta consecutiva e dorici ancora a zero punti in classifica ma stavolta le riflessioni del dopo partita contro la Tramec Cento sono ben diverse rispetto a quelle delle precedenti occasioni. La squadra di Paolo Regii disputa una grandissima prova contro un avversario dalle doti fisiche e atletiche incredibili. Un primo tempo da urlo dove i bianconeroverdi toccano il +15 in un paio di occasioni, il logico e prevedibile rientro degli emiliani nella ripresa con Cento che si mette addirittura a comandare sul finire del terzo quarto. Ma la Luciana Mosconi stavolta non si perde d’animo e risponde subito con grande intensità e fiducia fino ad arrivare con la testa avanti all’ultima curva. Negli ultimi 2′ i padroni di casa sbagliano più volte il colpo del k.o e consente a Cento di rimanere in una partita dove la squadra di Mecacci ha sbagliato l’impossibile (su tutte le cifre stride il 12/30 dalla lunetta). A 17″ dalla fine Fallucca mette la tripla del sorpasso e dall’ultimo assalto Ancona non ottiene niente. Una sconfitta che brucia ma lascia tonnellate di fiducia sulle spalle della squadra di Regini che ha avuto tutt’altro atteggiamento rispetto a quello visto in parecchie delle precedenti occasioni. I motivi della svolta sono riconducibili a una squadra che piano piano si sta assemblando ma anche all’impatto di Ousmane Gueye. Il senegalese ha dato energia, stimolato i compagni, segnato, difeso e preso rimbalzi. Il tutto con un allenamento e mezzo con la nuova squadra.
Regini tiene fuori Timperi nella nuova rotazione dei senior resa necessaria dall’ultimo innesto. Quintetto quindi inedito con l’inserimento di Redolf in compagnia di Ferri, Centanni, Rinaldi e Quaglia. Centro va invece sul classico proponendo per la 6a volta Moreno, Leonzio, Fallucca, Ranuzzi e capitan Rossi. Quaglia è il protagonista del primo quarto con il lungo fiorentino mattatore dell’area con punti e presenza. Redolf e Rinaldi spingono Ancona sul 12-9, Cento ha buone cose da Morici che esce dalla panchina e ricuce subito. Nell’ultima parte di primo quarto c’è uno strappo degli anconetani che piazzano un 11-3 finalizzato dalla tripla sulla sirena di Demarchi per il 28-18 del 10′. In apertura di seconda frazione arrivano i primi punti con la nuova maglia di Gueye. Tripla del 33-20 e la Luciana Mosconi mai così bella. Cento replica con Leonzio e Paesano e arriva il primo fallo tecnico a Mecacci (33-24).  La tripla di Rinaldi lancia Ancona sul +15 (39-24) Cento respira ma deve fare i conti con una squadra che ha fame di canestri. Gioco da tre punti di Quaglia per il 44-30 a 1’54” dalla seconda sirena, un libero di Ferri e ancora il lungo toscano da sotto fanno toccare ancora il +15  (47-32) che viene ridimensionato dalle tripla di Fallucca e da Vitale nei momenti finali del primo tempo (47-37).
La ripresa vede in campo una Tramec arrabbiata e ben decisa a rimontare. Dopo il canestro di Quaglia arriva un break di 1-15 che portano tutti dal 49-37 al 50-52 con il sorpasso finalizzato da un gioco da tre punti di Leonzio a -5’59” dalla terza pausa. Cento vola fino al 53-60 con la tripla di Paesano. Ancona barcolla ma sa come reagire e lo fa subito. Centanni segna 6 punti quasi tutti in fotocopia con penetrazioni vincenti (59-60 a -2’31”). Cento inizia a frequentare assiduamente la linea del tiro libero ma ogni viaggio è un errore. 0/6 per gli ospiti a cronometro fermo e dall’altra parte Ferri e Gueye colpiscono da tre punti per il 65-60 con cui si chiude il terzo scampolo di partita. L’inizio di ultimo quarto della Tramec ha la firma di Vitale. Gli ospiti impattano a quota 69 grazie a 7 punti del suo under. Dall’altra parte si accende Baldoni che realizza 6 punti di seguito prima di lasciare tutti per il 5°fallo (-7’12”). La partita si inasprisce, Cento non gradisce la direzione arbitrale e piovono proteste. Di tutta risposta la coppia laziale distribuisce falli tecnici. Uno è anche per Mecacci che deve abbandonare il campo per espulsione. Centanni capitalizza tutti i liberi a disposizione e subito dopo c’è Quaglia bravo a colpire dalla media dstanza. 76-69 e Ancona sogna. a 5′ dalla fine c’è ancora un tecnico fischiato stavolta a Leonzio e la Luciana Mosconi avanza sul 80-73. Cento continua incredibimente a fallire i tiri liberi e l’inerzia è sempre più nelle mani dei padroni di casa che a -3’25” dalla fine è avanti 82-75. Arriva il 5°fallo anche per Moreno (-3’19”), Rossi fa gol dalla lunetta e subito dopo Rinaldi colpisce dalla distanza. 84-77 con meno di 2′ dalla fine. Sembra davvero fatta ma non è affatto così. Gioco da tre punti di Rossi che stavolta segna il libero dopo il 5°fallo speso da Quaglia (84-80). Ancona fallisce il primo match ball prima che Rossi faccia 1/2 per l’84-81. Ancora un errore da tre punti dei dorici e dall’altra parte tocca a Ranuzzi fare 1/2 per il -2 (84-82). C’è il fallo in attacco di Gueye a 33″ dalla fine, Cento replica e Fallucca a 17″ dalla fine colpisce allo stomaco la squadra di casa. Il time out di Regini serve a poco, la palla va a Centanni che si isola sul lato destro del campo raddoppiato dalla difesa avversaria. Ne esce una preghiera che va a un metro dal ferro. Sul rimbalzo Monina spende un fallo mentre suona stridula la sirena finale. 84-85 con un black out offensivo dei dorici negli ultimi 2′ di partita. Si mastica amaro ma c’è tanto di buono in questa delusione e da qui bisogna ripartire.

Luciana Mosconi Ancona – Tramec Cento 84-85 (28-18, 19-19, 18-23, 19-25)
Luciana Mosconi Ancona: Ousmane Gueye 20 (2/2, 3/8), Francesco Quaglia 19 (8/13, 0/1), Simone Centanni 12 (3/5, 0/6), Niccolò Rinaldi 10 (2/2, 2/6), Michele Ferri 9 (0/3, 2/6), Lorenzo Baldoni 8 (4/5, 0/0), Matteo Redolf 3 (0/0, 1/2), Iacopo Demarchi 3 (0/1, 1/2), Thomas Monina 0 (0/0, 0/0), Edoardo Anibaldi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 19 / 24 – Rimbalzi: 34 7 + 27 (Ousmane Gueye 12) – Assist: 17 (Michele Ferri 7)
Tramec CentoEmanuele Rossi 21 (8/9, 0/0), Ennio Leonzio 13 (2/7, 2/6), Alex Ranuzzi 10 (4/7, 0/2), Matteo Fallucca 10 (2/3, 2/5), Donato Vitale 9 (3/3, 1/2), Yankiel Moreno 8 (4/6, 0/2), Nicolas Morici 7 (2/6, 1/3), Alessandro Paesano 7 (1/4, 1/2), Giacomo Manzi 0 (0/0, 0/0), Niccolò Venturoli 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 30 – Rimbalzi: 44 15 + 29 (Nicolas Morici 12) – Assist: 15 (Yankiel Moreno 5)

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.