Per la Luciana Mosconi duro esame a Chieti

Rinfrancata dal bel successo di Jesi la Luciana Mosconi Ancona si tuffa nella seconda trasferta consecutiva con il tasso di difficoltà che aumenta e non di poco. Capitan Ferri e compagni bussano alle porte del PalaTricalle di Chieti contro i locali della Esa+Luce e Gas alle prese con una discontinuità di risultati che per il momento non permette alla squadra allenata dall’anconetano Piero Coen di mantenere le previsioni estive. Chieti è squadra super-attrezzata con un roster tra i più forti, lunghi ed esperti dell’intera Serie B, ma il ruolino di marcia ottenuto nelle prime 10 giornate di campionato (perfetta parità il conto delle vittorie e sconfitte) non può soddisfare l’entourage teatino. Nell’ultima uscita i biancorossi di Coen hanno perso sul campo della Virtus Civitanova, uno stop che ha messo fine alla striscia positiva che durava da tre turni (successi a Montegranaro e Teramo e poi in casa contro Rimini). Naturale che contro la Luciana Mosconi gli abruzzesi cerchino punti per risalire la china di una classifica che li vede attualmente nel gruppo che vive sulla linea di confine dei playoff.
La Luciana Mosconi è ovviamente consapevole della difficile trasferta ma nel contempo ha assunto maggiore fiducia nei propri mezzi accentuata dalla bella e altrettanto importante vittoria di Jesi. La squadra di Rajola ha vissuto una settimana dividendo le proprie sedute di allenamento tra il Palarossini e il Palascherma vista l’indisponibilità del parquet di Passo Varano. Coach Rajola ha completato la sua seconda settimana alla guida della squadra e ha proseguito il suo lavoro di restauro alla squadra sia a livello tecnico-tattico che mentale. Problemi muscolari per Francesco Quaglia che partirà con la squadra ma il suo impiego verrà valutato con attenzione immediatamente a ridosso della palla a due. Se il centro toscano non dovesse farcela andrebbe a referto Matteo Redolf con il reparto lunghi bianconeroverde che sarebbe totalmente affidato alle mani di Baldoni, rientrato a Jesi e subito determinante nella vittoria al PalaTriccoli, e del giovane Thomas Monina sul quale in settimana si sono intrecciate delle voci di mercato.
Chieti è squadra chilometricamente profonda. Il quintetto base di Piero Coen è solitamente composto da Nicolas Stanic in cabina di regia, reparto esterni completato da Antonello Ruggiero, capocannoniere del Girone C con 20.6 punti di media, e Massimiliano Sanna. Sotto canestro tonnellate di esperienza portate da Max Rezzano e dal centro Riziero Ponziani, 4°miglior rimbalzista del girone. Dalla panchina si alzano i senior Alex Simoncelli, Fabrizio Gialloreto,  Gianluca Di Carmine (uno di loro verosimilmente dovrà restare fuori visto il limite di over da impiegare)  e gli under Adama Ba, Davide Meluzzi e Nikola Mijatovic. Il tutto affidato in panchina a una garanzia molto ben conosciuta ad Ancona come Piero Coen.
La partita avrà un solo ex in campo con Ousmane Gueye che torna al PalaTricalle che è stato il suo campo nella stagione  scorsa.

Palla a due ore 18.00. Arbitri i campani Adriano Fiore di Giffoni Valle Piana (Sa) e Danilo Correale di Atripalda (Av).

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.