La Luciana Mosconi parte bene. Giulianova k.o.

Non era facile e lo si sapeva. Tornare in campo in una gara di campionato dopo 9 mesi, farlo dopo 1 mese senza avere nella testa e gambe il ritmo partita, giocare contro un avversario indecifrabile di cui si sapeva poco, il tutto non potendo disporre di uno degli uomini migliori. Tra mille difficoltà e qualche incognita di troppo la Luciana Mosconi Ancona ha comunque portato a casa i primi due punti in palio della sua stagione dimostrando buon carattere e nervi saldi nei momenti decisivi.

Con Leggio ai box (ma comunque in panchina con l’espressa volontà del giocatore di rimanere vicino ai compagni di squadra) la Luciana Mosconi è partita con Rattalino a completare il quintetto con Caverni, Centanni, Rossi e Paesano. Il Giulia Basket si presentava allo storico debutto in Serie B della nuova Società con Epifani, Tognacci, Di Carmine, Cacace e Thiam.  Ancona non approccia bene, specie dalla cintola in giù. Gli abruzzesi vanno avanti sospinti dalla presenza di Cacace e dalla verve intensa dei suoi giovani esterni. Gli ospiti comandano le operazioni nel primo quarto arrivando fino al 7-16 dopo 5′. Rajola chiama time out e rientra in campo trovando un eccellente Oboe. Arrivano 8 punti in fila del biondo vicentino che, insieme alla tripla di Paesano, firma la parità a quota 18. Il primo quarto si chiude con il Giulia avanti  18-22 con il giovane Dron (classe 2002 di rara intensità) a segnare gli ultimi 6 punti dei giuliesi.

In apertura di seconda frazione Giulianova scatta sul 18-26, Rajola pesca dalla panchina dando spazio anche ad Aguzzoli che segna i primi due punti dorici del periodo. La tripla del baby Tersillo spinge ancora Giulia sul +8 (23-31). La Luciana Mosconi allora si scuote registrando una difesa fino a quel momento poco attenta. Parziale di 9-0 con Pesano autore di 4 punti. Il 2/2 di Michele Caverni mette Ancona per la prima volta in vantaggio a 2’10” dalla pausa che arriva dopo il canestro di Spera e la tripla di Potì per i 35-33 di metà percorso. Nel frattempo Giulianova perde Tognacci che si fa male alla caviglia sinistra e continuerà a vedere la partita in borghese dalla panchina.

Nel secondo tempo si segna meno rispetto alla prima parte di gara. Merito di due difese più guardinghe ma anche del numero degli errori che aumenta su entrambi i lati del campo. Il terzo quarto termina sul 12-9 per i dorici che trovano un ottimo apporto da Alessandro Potì sia in termini offensivi che di tenuta difensiva. Ancona arriva a +6 (43-37) e poi al +7 (47-40) con i liberi di Gospodinov. Di Carmine scrive gli ultimi due punti del quarto con l’ultima pausa che arriva sul 47-42.

Thiam e Spera inaugurano l’ultimo segmento di partita per un indomito Giulianova che va a -2 (47-45). Nella Luciana Mosconi irrompe allora il capitano. Simone Centanni segna la tripla del +5 e poi il canestro del 52-45 dando uno scossone alla partita. Ma Giulianova non ha la minima intenzione di non giocarsi tutte le sue carte. Di Carmine e il solito Dron portano i giallorossi sul -3 (52-49) con tutto rimesso in discussione. Il timbro sulla risposta della Luciana Mosconi arriva da Potì che segna 5 punti di fila, il resto lo fa Centanni con i punti del +10 (59-49) con poco meno di 3′ sul cronometro. Non è però ancora tempo di esultare perchè Giulia è ancora viva più che mai. Spera segna dalla lunetta, Paesano replica prima che Tersillo e Cacace riportino gli ospiti a -6 (61-55) a -1’25” dallo stop. C’è la tripla di Centanni e Ancona vede il traguardo ma la nebbia torna fitta dopo 5 punti dei giuliesi segnati in appena 7″.  Di Carmine fa 2/2, sulla rimessa Ancona regala a Cacace il canestro con tanto di fallo commesso. 64-60 a 52″ dalla fine. L’attacco più importante della partita della Luciana Mosconi è deciso da un tripla dall’angolo di Ale Potì che mette il sigillo alla vittoria. C’è il tempo per l’ultimo errore degli abruzzesi e il canestro di Rattalino che suggella il definitivo 69-60 per i primi due punti in classifica della Luciana Mosconi Ancona.

Luciana Mosconi Ancona – Giulia Basket Giulianova 69-60 (18-22, 17-11, 12-9, 22-18)
Luciana Mosconi Ancona: Alessandro Potì 16 (3/6, 3/4), Simone Centanni 15 (3/8, 2/6), Alessandro Paesano 14 (3/6, 2/2), Francesco Oboe 8 (1/2, 2/3), Tommaso Rossi 6 (0/0, 2/5), Luca Rattalino 4 (2/6, 0/0), Veselin veselinov Gospodinov 2 (0/0, 0/0), Aguzzoli Thomas 2 (1/1, 0/0), Michele Caverni 2 (0/1, 0/1), Gianmarco Leggio 0 (0/0, 0/0), Mancini Pietro 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 26 2 + 24 (Luca Rattalino 10) – Assist: 17 (Simone Centanni 6)
Giulia Basket Giulianova: Alberto Cacace 21 (3/5, 3/7), Gianluca Di carmine 11 (4/5, 1/2), Gabriel Dron 10 (4/7, 0/2), Andrea Spera 8 (3/5, 0/2), Matteo Tersillo 5 (1/3, 1/2), Andrea Epifani 2 (1/5, 0/0), Federico Tognacci 2 (1/2, 0/2), Iba koite Thiam 1 (0/4, 0/0), Alessandro Paoli 0 (0/0, 0/0), Federico Malatesta 0 (0/0, 0/0), Stefano Scarpone 0 (0/0, 0/0), Maurizio Cantarini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 14 – Rimbalzi: 34 8 + 26 (Alberto CacaceGianluca Di carmineAndrea Spera 8) – Assist: 13 (Gabriel Dron 4)

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.