La Luciana Mosconi lotta ma cade a Piacenza

La Luciana Mosconi apre il suo 2020 con una sconfitta in casa della Bakery Piacenza, terza forza di un campionato che arriva al giro di boa con i dorici battuti dalla grande intensità e ardore difensivo dei padroni di casa. Per fare il grande colpo in un campo rimasto inviolato come quello di Piacenza ci voleva una Luciana Mosconi perfetta e soprattutto lucida per tutti i 40’. Dorici invece a sprazzi e poco attenti in alcune situazioni che hanno innescato invece l’energico avversario fino a esaltarne le sue doti atletiche e fisiche. Nel match del PalaBakery si erge su tutti il piacentino Lorenzo De Zardo, cifre a parte (23 punti, 13 rimbalzi per un 34 di valutazione) il classe ‘99 è sembrato semplicemente devastante e altamente fuori categoria trascinando la squadra con la sua talentuosa energia anche nei momenti difficili.
Nella Luciana Mosconi ha esordito scaturendo buone impressioni Giovanni Ianelli, motorino appena sbarcato ad Ancona dimostrando già un buon atteggiamento che sarà di sicuro aiuto alla squadra.
De Zardo mette la firma già sull’inizio del match. Due schiacciate tanto per gradire e infiammare subito il corretto e caloroso pubblico di casa. La Luciana Mosconi impiega un po’ per segnare il primo canestro e in generale deve fare i conti da subito con la difesa piacentina. Dopo 5’ i locali sono avanti 7-4, Rajola da spazio a Timperi e Quaglia che hanno un buon impatto, le triple di Ferri e Centanni mandano Ancona avanti (11-14) con meno di 3’ da giocare sul cronometro del primo quarto. Nel finale Piacenza trova in Perin il suo attaccante principale. 10 punti in fila per il play di Campanella con Piacenza che chiude sopra 19-16 il primo parziale.
Ianelli e Ferri tengono i dorici a contatto a inizio di secondo periodo prima che Piacenza trovi un grande Udom. Il moro ex Firenze punge con grande efficacia e firma il mini allungo dei biancorossi che chiudono il primo tempo avanti 39-32 dopo aver trovato il +10 prima della tripla di Marco Timperi che manda Ancona con fiducia negli spogliatoi.
In avvio di ripresa c’è una nuova fiammata di De Zardo. Gioco da tre punti e seguente schiacciata per il 47-35 dei locali. Il time out di Rajola ottiene effetti sperati e la Luciana Mosconi recupera fino al -7 (47-40) guidata dalla verve di Timperi e Ianelli. Gli anconetani hanno il demerito di non sfruttare i momenti loro favorevoli, qualche palla persa di troppo rimette l’Inerzia nelle mani di un Piacenza a cui basta poco per riaccendersi, Ancora De Zardo e Udom per il 54-40 a -4’10” che poco dopo diventa 57-42 con l’ennesimo canestro e fallo dei padroni di casa. Prima dell’ultima pausa c’è la nuova reazione dorica. Parzialino di 0-6 e Ancona sempre con Bruno e Baldoni che sigleranno il 59-50 del 30’.
La Luciana Mosconi è in partita nonostante le difficoltà. Il vantaggio dei piacentini rimane sui 10 punti con De Zardo che continua a dominare le scene. 65-54 a -5’56” con la Luciana Mosconi che manca alcune occasioni per accorciare mostrando il fianco agli avversari. Timperi è in grande serata e due sue triple scrivono 68-59 a -2,48”  dalla fine. Ma nel momento decisivo gli ospiti si smarriscono e rimangono ingabbiati dalla forza di Piacenza. Birindelli e Cena segnano dalla lunetta, De Zardo massacra il ferro per la schiacciata del 78-64. La Luciana Mosconi smette di lottare, Bruno mette la tripla del +16 e manda i titoli di coda.
Il girone di andata della Luciana Mosconi si chiude con 8 punti in una classifica ancora deficitaria, ma le sensazioni scaturite da questo ultimo periodo lasciano ben sperare in vista del ritorno.

Bakery Piacenza – Luciana Mosconi Ancona 82-67 (19-16, 20-16, 20-18, 23-17)
Bakery Piacenza: Lorenzo De zardo 23 (10/15, 0/1), Marco Perin 14 (5/9, 1/6), Liam Udom 14 (4/5, 1/2), Santiago Bruno 10 (1/5, 2/5), Duilio Birindelli 10 (2/6, 0/0), Enzo Cena 6 (2/4, 0/5), Giorgio Artioli 5 (1/8, 1/1), Edoardo Pedroni 0 (0/0, 0/1), Michele Chiozza 0 (0/0, 0/0), Zakaria El agbani 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 17 / 22 – Rimbalzi: 39 17 + 22 (Lorenzo De zardo 13) – Assist: 18 (Lorenzo De zardo, Edoardo Pedroni 4)
Luciana Mosconi Ancona: Marco Timperi 16 (2/4, 3/5), Simone Centanni 13 (2/5, 2/6), Lorenzo Baldoni 12 (6/8, 0/0), Michele Ferri 10 (1/2, 2/7), Francesco Quaglia 6 (3/4, 0/0), Niccolò Rinaldi 5 (1/4, 1/6), Giovanni Iannelli 5 (1/4, 1/2), Ousmane Gueye 0 (0/2, 0/2), Thomas Monina 0 (0/0, 0/0), Iacopo Demarchi 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 8 / 9 – Rimbalzi: 31 8 + 23 (Niccolò Rinaldi 7) – Assist: 18 (Simone Centanni 6)

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.