La Luciana Mosconi di forza. Secondo tempo perfetto e vittoria nel derby

Dura un tempo il derby tra la Luciana Mosconi Ancona e la The Supporter Jesi. La squadra di Piero Coen sciorina una terzo quarto super che toglie fiato e fiducia ai leoncelli del neo coach Francioni. Difesa ed intensità ai massimi livelli e un attacco che sa produrre tanto da mandare alla fine sei uomini in doppia cifra. Per Jesi non c’è scampo contro una Luciana Mosconi che a tratti tocca i margini della perfezione e riparte alla grande dopo l’amaro k.o di otto giorni prima a Ozzano.

La partita rimane in bilico solo in un primo tempo dove Jesi parte con il giusto impeto di chi vuole dimostrare qualcosa dopo il terremoto interno nel proprio spogliatoio prodotto da un avvicendamento tecnico. La difesa dorica in avvio di partita non è sempre attenta e ne nasce una sfida livellata. Nel primo quarto Jesi comanda 5-8 con subito due triple di Magrini e Ferraro, Ancona ha un frizzante Centanni che segna 7 dei primi 10 punti dei suoi. Francioni usa rotazioni ampie e frenetiche ottenendo buone cose da Calvi e Cocco mentre Gloria ha due falli nel duello personale con Quarisa. Sul finire di primo quarto Ancona va sul 20-16 con i punti dalla panchina di Aguzzoli e Minoli e finisce avanti 22-19 allo scoccare del 10′.

I protagonisti del 2°quarto dei padroni di casa sono Alberto Cacace e Thomas Aguzzoli. Il ligure ogni qualvolta alza il braccio segna, e il reggiano non è da meno aggiungendo atletismo senza timori. Proprio la tripla di Aguzzoli manda Ancona sul +7 (29-22) dopo un minuto e mezzo del secondo periodo. Un vantaggio che i dorici riusciranno a mantenere grazie alla precisione di Cacace. La Luciana Mosconi inizia a scaldare i reattori già nella seconda metà del quarto. La tripla di Pozzetti manda i locali sul 40-31 e nell’ultimo minuto prima dell’intervallo il settimo sigillo su altrettanti tentativi di Cacace e il canestro da sotto del barbuto in maglia numero 55 mandano Ancona per la prima volta sopra la doppia cifra di vantaggio (46-35). Il primo tempo termina con la tripla di Minoli per il 49-37 che è anche il massimo vantaggio fino a quel momento.

Nell’intervallo la Luciana Mosconi decide di tornare in campo e chiudere i conti. L’avvio del terzo quarto sarà decisivo ai fini dell’esito del derby. Parzialone di 11-0 per i verdi di Coen che planano sul 60-37 con Cacace ancora in vetrina. Jesi accusa il colpo ed è incapace di rispondere o anche abbozzare una semplice reazione. Il terzo quarto non lascia dubbi su chi ha in mano la partita. Oltre al mattatore Cacacem, c’è Quarisa versione leone dell’area e un Minoli chirurgico. Jesi segna una tripla con Fioravanti e muove il punteggio solo con 4 tiri liberi. Il parziale di 21-7 del terzo periodo è una sentenza. La Luciana Mosconi tocca anche il +28 prima di chiudere la terza parte di gara sul 70-44.

L’ultimo quarto è praticamente inutile. Jesi non ha la capacità di poter minimamente pensare alla rimonta e la Luciana Mosconi gestisce senza particolari problemi. La tripla di Giombini scrive 75-46, e quel +29 che sarà il massimo scarto dell’intero pomeriggio del Palarossini che i padroni di casa toccano due volte (anche sul 80-51). Per l’Aurora rimane in campo solo Magrini che si mette in proprio trasformando il suo tabellino in qualcosa di numericamente accettabile nonostante la serata da dimenticare a livello di squadra. Coen concede spazio anche a Zandri (assente Gospodinov per un problema alla caviglia e Anibaldi in panchina a onor di firma per un guaio alla schiena) che si rende subito protagonista di un assist al bacio per il suo compagno fraterno Giombini che schiaccia a due mani in un’azione degna dell’highlights della partita. Si attende solo il risultato finale che arriva con la tripla di Centanni a sancire il 92-66 finale.
Per la Luciana Mosconi vittoria stagionale numero 5 e secondo posto in classifica a pari punti con le due Rieti staccata di due lunghezze dalla coppia di testa Roseto e Imola.

Luciana Mosconi Ancona – The Supporter Jesi 92-66 (22-19, 27-18, 21-7, 22-22)
Luciana Mosconi Ancona: Alberto Cacace 21 (10/10, 0/2), Simone Centanni 13 (3/6, 2/4), Tommaso Minoli 13 (2/3, 3/4), Thomas Aguzzoli 13 (4/6, 1/2), Simone Pozzetti 12 (2/6, 2/6), Andrea Quarisa 11 (3/10, 0/0), Yannick Giombini 9 (2/4, 1/1), Lorenzo Panzini 0 (0/0, 0/4), Alessio Zandri 0 (0/0, 0/1), Francesco Carboni 0 (0/0, 0/0), Edoardo Anibaldi 0 (0/0, 0/0), Federico Ponzella 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 13 / 21 – Rimbalzi: 44 15 + 29 (Andrea Quarisa 12) – Assist: 19 (Lorenzo Panzini 7)
The Supporter Jesi: Mattia Magrini 19 (2/3, 4/8), Massimiliano Ferraro 13 (5/7, 1/4), Mirko Gloria 8 (3/10, 0/0), Matteo Fioravanti 7 (1/3, 1/6), Giorgio Calvi 6 (3/3, 0/0), Matteo Fabi 5 (0/2, 1/5), Daniele Cocco 5 (2/2, 0/0), Nelson Rizzitiello 3 (0/0, 1/3), Antonio Valentini 0 (0/0, 0/4), Rezart Memed 0 (0/1, 0/1), Alex Ginesi 0 (0/0, 0/2), Giacomo Moretti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 34 10 + 24 (Mirko Gloria 13) – Assist: 11 (Mirko Gloria 3)

 

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.