La Luciana Mosconi conferma Emanuele Pancotto nel ruolo di vice allenatore

Una graditissima e meritata conferma all’interno dello staff tecnico della Luciana Mosconi Ancona. La Società dorica comunica infatti che Emanuele Pancotto ricoprirà anche per la stagione 20/21 il ruolo di assistente allenatore della squadra bianconeroverde. Per il 33enne allenatore di Porto S.Giorgio si tratta dunque di una conferma a testimonianza della bontà del lavoro svolto finora da un tecnico con  grandi qualità professionali e umane che lo hanno sempre contraddistinto durante la sua esperienza ad Ancona.
Per Pancotto la prossima stagione sarà la seconda consecutiva sulla panchina della Luciana Mosconi, a cui va aggiunta l’ultima parte del campionato 18/19. Di fatto dunque, dopo Simone Centanni,  è l’elemento con più lunga militanza all’interno del gruppo della Luciana Mosconi considerando tecnici e giocatori.

Emanuele Pancotto è arrivato al Palarossini nel marzo del 2019, chiamato a svolgere il ruolo di assistente all’allora coach della Luciana Mosconi Sandro Pozzetti dopo la sua nomina a capo allenatore. Il buon operato l’ha portato alla conferma nella stagione successiva alle spalle di coach Paolo Regini.  Con l’arrivo a novembre di Rajola si è subito formata una coppia molto affiatata che ha dato comunque risultati nonostante le evidenti difficoltà dell’intera annata chiusa anzitempo per l’emergenza sanitaria. La Luciana Mosconi 20/21 si affida nuovamente a coach Rajola che non ha avuto esitazioni nel pronunciare il  nome del suo assistente, riponendo in Pancotto un punto fermo e indispensabile per il suo lavoro.

Prima di arrivare ad Ancona, Emanuele Pancotto aveva maturato esperienze in B a Civitanova (sempre come assistente) partendo da un percorso di giocatore iniziato nelle giovanili della Pallacanestro Trieste (seguendo il papà Cesare allora tecnico dei giuliani) e proseguito nelle minors regionali tra P.S.Giorgio, Recanati, Pedaso e P.S.Elpidio. Da allenatore è stato dal 2011 al 2013 nelle giovanili della Sutor Montegranaro, poi con le stesse mansioni, e assistente in prima squadra, alla Virtus Civitanova (2013-2018). Ha fatto parte dello staff tecnico delle giovanili della Virtus P.S.Giorgio, nel 2015 ha ricoperto il ruolo di vice allenatore della Selezione maschile delle Marche al Trofeo delle Regioni (annata 2000) e nel 2016 ha fatto parte dell’organigramma FIP Marche all’interno dei Centri Tecnici Federali.
Motivazione e passione sempre ai massimi livelli, una grande preparazione e la voglia di trasmetterla sul campo. Caratteristiche perfette per un ruolo saldamente nelle mani di coach Emanuele Pancotto.

Queste le sue dichiarazioni dopo l’uffcialità dell’accordo con la Società dorica anche per la stagione 20/21.

Coach, qual’è la prima parola che ti viene in mente dopo la stretta di mano con la Dirigenza della Luciana Mosconi che ha dato il via a questa tua nuova annata ad Ancona?
Orgoglio. E’ con grande orgoglio che rimango a ricoprire il ruolo che con la prossima  è mio ormai da due stagioni e mezzo. Sono orgoglioso di essere ad Ancona in una stagione piena di aspettative e voglia di fare bene. Mi sento ormai un “vecchio” della Società e parte ormai integrante della famiglia Luciana Mosconi Ancona e non vedo davvero l’ora di iniziare.”

Hai praticamente vissuto entrambi i campionati della Luciana Mosconi in Serie B. Come ti affacci a questa nuova annata?
“C’è sicuramente voglia di una certa rivincita e  di fare bene. Un dovere sia nei confronti della Società che per la città. Veniamo da due stagioni dove ci sono state evidenti  e oggettive difficoltà e ora c’è davvero il desiderio quasi spasmodico di ripagare gli sforzi della Società, dello sponsor,  e non ultima la città che merita delle soddisfazioni.”

Come giudichi la squadra che sta nascendo e come ti poni davanti a essa?
“La squadra allestita credo sia davvero competitiva. Nomi importanti compresi i giovani che sono tra i migliori delle loro rispettive annate.  Personalmente non vedo l’ora di dare il mio supporto e di allenare questo nuovo gruppo mettendomi al servizio del coach. Ho voglia di confrontarmi con nomi importanti che sono stati i cima alle classifiche nella Serie B degli ultimi anni.”

Chiudiamo con qualche ringraziamento?
“Personalmente ringrazio la Società nelle persone di Stecconi, Trubbiani e Montanari per la fiducia ancora rinnovata nei miei confronti, i miei ringraziamenti a Gianmaria Vacirca e ovviamente Stefano che mi ha voluto al suo fianco anche per questa nuova avventura. “

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.