La Luciana Mosconi Ancona vince a Jesi e passa il turno in Supercoppa

Tris servito dalla Luciana Mosconi Ancona nella Supercoppa Centenario. Terza vittoria in altrettante uscite per la squadra di Rajola che supera in maniera marcata l’Aurora Jesi e ottiene la qualificazione alla seconda fase della competizione di LNP che fa da antipasto al campionato. Un successo mai in discussione quello dei dorici, ben più deciso rispetto a quelli contro Montegranaro e di Senigallia anche se occorre subito sottolineare che l’Aurora Jesi, già indebolita dall’assenza di Rizzitiello e dal forfait dell’aggregato Mentonelli, dopo 1′ di gioco ha perso anche Giampieri out per una botta fortuita rimediata a un dito di una mano che lo ha messo subito k.o.
La Luciana Mosconi ha dato la netta impressione di essere superiore a un avversario che ha rincorso a fatica per tutta la partita. 40′ dove i dorici hanno sempre condotto e a tratti anche in maniera dilagante. In casa Luciana Mosconi vietato ovviamente esaltarsi ma il bilancio di questo primo mese di lavoro dei ragazzi di Rajola non può che strappare consensi e applausi. La strada sarà ancora lunga e difficile (oltre a essere tortuosa per via delle mille incognite che potrebbero presentarsi sul cammino da qui alla sospirata prima giornata di Serie B) ma l’entusiasmo e la voglia di crescere sono sicuramente ai massimi livelli.

La partita dell’UBI Banca Sport Center è un monologo bianconeroverde. Ancona parte forte su entrambi i lati del campo e dopo 4′ di gioco è sul 3-13 con un Paesano subito ispirato. Jesi perde Giampieri e litiga col ferro. L’unico ad avere feeling con il canestro dorico è Valentini. Due triple dell’ex Senigallia mettono in scia l’Aurora (9-13) ma Leggio, Gospodinove e Rossi danno ai dorici un vantaggio in doppia cifra (11-21).
Nel frattempo Rajola ha già dato inizio alle sue ampie rotazioni. In apertura di secondo quarto Ancona va sul +12 (15-27)  e poi allunga sul 21-38 grazie alle triple di Leggio e Rossi. Jesi è imprecisa anche dalla lunetta e l’intervallo arriva con la tripla di Ferraro e quella sulla sirena del 20′ di Caverni (24-41).

Ci si potrebbe attendere una reazione dei locali ma l’Aurora prova a rientrare con la Luciana Mosconi capace di resistere senza troppi problemi. Il solito Valentini e il motorino Giacchè spingono sull’acceleratore ma dall’altra parte c’è una squadra che non si scompone neanche davanti al 3°e 4° fallo di Caverni e a un Centanni con le polveri bagnate. Jesi rosicchia fino al 32-47, e con un gioco da tre punti di Valentini chiude il terzo quarto sotto i 14 (35-49). L’inizio dell’ultimo periodo mette tutto in archivio. La Luciana Mosconi corre e diverte. Dal 40-54 si passa al 40-61 con il canestro in acrobazia di un ancor ottimo Tommaso Rossi e 5 punti in fila di Oboe. La tripla di Rossi aggiorna il massimo vantaggio dell’intera serata (41-64) prima di un’impennata dei leoncelli che segnano un 8-0 per il 49-64 del 35′. E’ però soltanto un sussulto perchè Rossi aggiorna le sue statistiche svalicando quota 20 con 7 punti di fila. Coach Rajola lo toglie concedendogli il giusto tributo ma poco dopo lo deve rimettere in campo perchè Centanni compie un gesto scoordinato con la gamba destra che lo costringe a uscire dal campo anzitempo. Il 53-73 finale è firmato da Rattalino con tutti i dorici scesi in campo che sono così andati a referto.

La Supercoppa Centenario per la Luciana Mosconi Ancona prosegue ora con il secondo turno, anticamera alla Final Eight. Si gioca in gara secca contro l’Andrea Costa Imola in una data ancora da individuare nel week end del 5-6 novembre. Il regolamento prevede che giochi in casa la squadra con più punti in classifica al termine della 1a fase, ma sia Luciana Mosconi che Imola hanno chiuso da imbattute. Si ricorre allora al quoziente canestri con la squadra 2a classificata del proprio girone. La Luciana Mosconi ha pertanto un quoziente 1,37 (per effetto del 73-53 maturato a Jesi). L’Andrea Costa ha 1.06 dato il 93-87 contro Faenza. Quindi la squadra di Rajola giocherà in casa al Palarossini il match contro gli emiliani guidati da coach Paolo Moretti e con in campo l’ex Francesco Quaglia.

The Supporters Jesi-Luciana Mosconi Ancona 53-73
The Supporters Jesi: Ferraro 8, Valentini 17, Quarisa 8, Memed, Giacchè 14, Montanari, Konteh, Cocco 1, Ginesi n.e., Giampieri, Magrini 6. All.Ghizzinardi
Luciana Mosconi Ancona: Aguzzoli 4, Centanni 5, Potì n.e., Oboe 7, Caverni 5, Gospodinov 6, Paesano 9, Rossi 21, Rattalino 2, Leggio 14. All.Rajola
Arbitri: Bertuccioli e Scaramellini

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.