La Luciana Mosconi Ancona sconfitta in Supercoppa a Roseto

La Luciana Mosconi Ancona esce di scena nei sedicesimi di finale, sconfitta in casa della Liofilchem Roseto nel 2°turno di Supercoppa. Al PalaMaggetti i ragazzi di coach Piero Coen sbattono contro la forza e la oggettiva superiorità attuale della formazione abruzzese che vince con merito al termine di una gara sostanzialmente sempre avuta in mano. I dorici dimostrano comunque progressi all’interno del loro processo di maturazione e crescita in avvicinamento dell’inizio di campionato ma nulla hanno potuto fare contro una squadra dalle rotazioni infinite, senza timori di smentita di gran lunga superiore sotto ogni punto di vista a quella dello scorso anno, e in possesso di grandissime dosi di talento e fisicità.
Come giusto che sia Coen continua gli esperimenti logici in piena preseason e lancia in quintetto Ambrosin e Calabrese insieme a Panzini, Ciribeni e Giombini. Buon inizio degli ospiti che si trovano sul 5-10 dopo 3′ e mezzo. Roseto impiega poco però ad entrare in ritmo agevolato anche da ottime percentuali nel tiro da fuori. Quattro triple consecutive portano i padroni di casa avanti (19-15) con Panzini che riduce lo scarto al suono della sirena con la bomba del 23-20 per Roseto che deve convivere con un infortunio di Di Emidio colpito accidentalmente al mento.

La Liofilchem allunga a metà del 2°parziale. Sul 26-23 c’è uno strappo dei rosetani che si trovano sopra 39-27 a -2’36” dalla pausa lunga con Dincic e Seck che fanno valere il loro tonnellaggio. Come era successo contro Fabriano la Luciana Mosconi dimostra carattere e di non risentire del passivo accusato. Calabrese, Bedin e Panzini rispondono alla fiammata avversaria e riportano Ancona a distanza (39-34) ma nel finale di primo tempo Roseto trova altre risorse e stavolta dal giovane Fiusco che segna la tripla dall’angolo e un libero per il 43-39 del 20′. Le statistiche dell’intervallo vedono Panzini unico in doppia cifra per i dorici (10) e un 50% nel tiro da tre (8/16) per la Liofilchem.

Roseto parte forte nella ripresa. La tripla di Mastroianni e un gioco da tre punti di Zampogna lanciano la Liofilchem che tocca il +16 (54-38)  dopo 4′ del terzo periodo. Ambrosin si conferma uno degli uomini più positivi e costanti di Coen. 7 punti consecutivi del lungo ex Latina e la Luciana Mosconi torna a galla. La tripla di Carnovali del -7 (57-50) consiglia alla panchina locale il time out a -2’42” dalla fine del terzo quarto. Al rientro dalla sospensione c’è Morici a risistemare le cose per Roseto che ritorna in doppia cifra di vantaggio (63-52) al 30′.

A inizio dell’ultimo segmento di partita Roseto tocca il massimo vantaggio dell’umida serata del PalaMaggetti (+17, 71-54) e mette praticamente al sicuro la qualificazione agli ottavi. La gara prosegue con le due squadre comunque interessate a oleare i meccanismi. Coen butta in mischia anche Petrilli e Piccionne ottenendo anche da loro positive annotazioni. La Luciana Mosconi riduce nel finale lo scarto ridimensionandolo al -10 che sostanzialmente risulta essere giusto per quello che si è visto in campo.

Roseto (un roster che può essere impressionante se immaginato in forma e ben rodato specialmente nel Girone D) si regala l’ottavo di finale contro la Real Sebastiani Rieti nell’interessante scontro tra due delle migliori squadre in assoluto della prossima Serie B. La Luciana Mosconi torna a casa con le sue note positive (tanti uomini in crescita e qualche certezza) e la lista delle cose da sistemare prima dell’inizio del campionato.

Liofilchem Roseto – Luciana Mosconi Ancona 78-68 (23-20, 20-14, 20-18, 15-16)
Liofilchem RosetoNicolas Morici 11 (3/5, 1/2), Marco Santiangeli 10 (2/4, 2/6), Mattia Mastroianni 9 (0/1, 3/5), Nemanja Dincic 9 (3/6, 1/2), Gianmarco Fiusco 9 (1/2, 2/4), Valerio Amoroso 8 (1/1, 2/3), Magaye Seck 6 (3/5, 0/0), Alfonso Zampogna 6 (1/2, 1/3), Edoardo Di emidio 5 (1/1, 1/3), Edoardo Ronca 5 (1/4, 0/2), Alessio Natalini 0 (0/0, 0/1)
Tiri liberi: 7 / 8 – Rimbalzi: 30 7 + 23 (Magaye SeckEdoardo Di emidio 6) – Assist: 16 (Edoardo Di emidio 5)

Luciana Mosconi Ancona:
 Matteo Ambrosin 13 (5/7, 1/4), Mohamed Toure 13 (2/6, 1/5), Alberto Bedin 11 (5/7, 0/0), Lorenzo Panzini 10 (1/1, 2/4), Yannick Giombini 9 (1/3, 1/3), Tommaso Carnovali 6 (0/4, 2/5), Nicola Calabrese 4 (0/0, 1/4), Davide Petrilli 2 (0/0, 0/0), Leonardo Ciribeni 0 (0/2, 0/3), Nikodem Czoska 0 (0/0, 0/0), Niccolò Piccionne 0 (0/0, 0/0), Sega Tamboura 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 22 – Rimbalzi: 27 5 + 22 (Alberto BedinYannick Giombini 6) – Assist: 7 (Lorenzo PanziniLeonardo Ciribeni 2)

 

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.