La Luciana Mosconi Ancona firma Andrea Quarisa

La Luciana Mosconi Ancona comunica l’avvenuto accordo con l’atleta Andrea Quarisa, centro classe 1992 lo scorso anno avversario dei colori bianconeroverdi dorici con la maglia dell’Aurora Jesi.

Nato a Venezia, 29 anni compiuti lo scorso 19 aprile, 204 cm per 109 kg, Andrea Quarisa ha svolto l’attività giovanile nella Benetton Treviso. Un percorso under molto importante coronato con la conquista dello scudetto Under 19 nel 2011 con il neo centro della Luciana Mosconi inserito all’interno del quintetto ideale di quella manifestazione. Varie esperienze nelle rappresentative nazionali giovanili e il primo approccio con i campionati senior arriva in Serie B a Latina nel campionato 2011/2012 e l’anno dopo ad Agrigento nella stessa serie. In entrambe le stagioni disputa i playoff per la promozione in A2. Nella stagione 13/14 veste il rossoblu dell’UCC Casalpusterlengo in A2 Silver. Termina lo status under e nel 2014/2015 va in B a Cento dove vince la regular season venendo poi estromesso ai playoff al primo turno. Nel 2015/2016 rimane in B nell’ambizioso progetto di San Severo dove incrocia la strada di coach Piero Coen.  Un biennio in Puglia dove si fa apprezzare per le sue doti da classico uomo d’area fatto di grande sostanza, punti, difesa e rimbalzi. Nel primo anno San Severo raggiunge le semifinali playoff. Proprio in gara-2 di semifinale contro Pescara il lungo veneziano si infortuna al ginocchio destro. Uno stop lungo fino a novembre 2016 quando rientra in campo vestendo sempre i colori gialloneri di San Severo e con coach Coen ancora in panchina. Playoff raggiunti anche in quell’occasione con Quarisa che riprende a dominare i parquet. Un grande rendimento che lo porta inevitabilmente al piano superiore. Nella stagione 2017/2018 si spalancano per lui le porte della Serie A2 con la chiamata dell’Aurora Jesi. 11 presenze con l’arancio-blu addosso prima di un nuovo infortunio al ginocchio, stavolta il sinistro. Una delle caratteristiche principali di Quarisa è la capacità innata di non mollare mai. Ed ecco che il centro lagunare riparte dall’A2 di Verona con una buona stagione fatta di 34 presenze e la corsa fino ai quarti di finale dei playoff. Nell’estate 2019 si accedono le luci della Serie A. Arriva la chiamata di Pistoia che mette Quarisa a infoltire il reparto lunghi. Qualche minuto e poco spazio per il totem veneziano che resta in Toscana fino a febbraio. Arriva la risoluzione consensuale e la decisione di accettare la nuova proposta dell’Aurora Jesi nel frattempo scesa in Serie B. Il suo ritorno nelle Marche non è certo fortunato. Esordio contro Faenza (16 punti) e poi arriva lo stop per l’emergenza covid19. Si riparte nel campionato 2020/2021 e Quarisa è ancora a Jesi e stavolta anche con i gradi di capitano. Stagione particolare, compresa la positività al Covid19 durante il periodo di Natale, ma ricca di soddisfazioni per il team jesino. Quarisa si è rivelato uno degli uomini migliori della squadra di Ghizzinardi che arriva fino alla qualificazione playoff. Complessivamente 26 presenze con la maglia dell’Aurora con medie di 9.5 punti e 9 rimbalzi a uscita. Season high (19 punti e 10 rimbalzi) nella sconfitta interna contro Civitanova, 15 volte in doppia cifra, 10 doppie-doppie, l’ultima delle quali in gara-2 di playoff a Rieti. Lo scorso anno ha fatto molto male alla Luciana Mosconi Ancona uscita sconfitta in entrambi i confronti di campionato contro Jesi. Per Quarisa 12 punti e 17 rimbalzi nel successo leoncello del 6 dicembre al PalaTriccoli, 15 e 9 nella vittoria del Palarossini il 31 gennaio scorso.  Anche nella Luciana Mosconi Ancona Andrea Quarisa vestirà la maglia con il suo numero 11.

Benvenuto ad Ancona

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.