I nostri avversari: Aurora Jesi

Tempo di derby al Palarossini con la Luciana Mosconi Ancona che sfida domenica 14 novembre l’Aurora Basket Jesi, fresca reduce dal cambio di panchina e che proprio nella partita di Passo Varano vedrà l’esordio sulla propria panchina di Francesco Francioni, promosso capo allenatore dopo l’esonero di inizio settimana di Massimo Meneguzzo. Avvio di campionato travagliato per i leoncelli. Bilancio di 2 vittorie e 3 sconfitte, con la partita di Rimini da recuperare dopo il rinvio precauzionale per motivi legati al Covid, e il cambio di guida tecnica sperando di invertire la rotta. Meneguzzo non è riuscito a dare una identità precisa alla squadra con la sua grande esperienza, e ora si spera che l’avvicendamento possa far scattare qualcosa in seno al gruppo.

Così Emanuele Pancotto, assistente di Piero Coen nella Luciana Mosconi Ancona, presenta l’avversario che Centanni e soci si troveranno davanti domenica:  “È un derby, come tale deve essere affrontato. Per riprendere il nostro percorso, dopo la sconfitta di Ozzano, dovremmo ripartire dal secondo tempo fatto sabato scorso. Jesi ha una squadra composta da un mix di giocatori di esperienza e giovani che già conoscono bene il campionato di B. Magrini e Rizzietiello sono giocatori molto importanti per la categoria, con il loro talento ed esperienza sono i punti cardine della squadra jesina. Vengono ben supportati dai vari Fabi, Ferraro, Fioravanti e Gloria, quest’ultimo in particolare è un elemento su cui dovremmo porre massima attenzione dal momento che sta viaggiando in doppia doppia di media. Gli under Valentini, Calvi e Cocco, trovano minuti e spazi importanti nelle rotazioni. Troveremo oltretutto una squadra che appena cambiato allenatore e avrà sicuramente una gran voglia di dimostrare sul campo il proprio valore cercando di venir fuori da questo inizio di stagione complicato.”

Il cammino. Jesi ha debuttato nella Serie B 21/22 con il roboante successo sul campo della Sutor Montegranaro (47-75). Una vittoria che non ha trovato poi continuità. Sono arrivate tre sconfitte consecutive a iniziare da quella interna contro Giulianova (55-72), proseguendo con il combattuto derby di Senigallia (76-69) e chiudendo con il nuovo k.o del Palatriccoli contro la lanciatissima Imola (55-68). Nell’ultimo turno il clan leoncello è tornato al successo dopo il rinvio della trasferta di Rimini. Contro Civitanova sul parquet di casa, l’Aurora è tornata a muovere la classifica (vinto 74-70) che vede ora i leoncelli a quota 3 punti in virtù del punto di penalizzazione con cui sono partiti a inizio campionato.

Il roster. Il lungo Mirko Gloria è il leader statistico della squadra di coach Francioni. Doppia-doppia di media per l’ex Torrenova che non è nuovo a queste prestazioni nel corso della sua carriera che lo ha condotto in estate nelle Marche. 14.2 punti e 10.6 rimbalzi di media per Gloria seguito da Mattia Magrini nella classifica dei miglior marcatori dell’Aurora. “Magro” gira a 13 punti di media tirando con il 40% da due e il 20% da tre punti. Doppia cifra di media anche per Massimiliano Ferraro, altra conferma rispetto alla stagione scorsa, che segna di media 11.4 punti a uscita ed è anche il miglior tiratore da oltre l’arco dei tre punti della squadra (11/18 in totale finora). L’esterno ex Cassino, Matteo Fioravanti, ha una media realizzativa di 7.8 punti e precede di poco il playmaker titolare degli arancioblu Matteo Fabi (7 pt). Rientrato da un lungo periodo di inattività dovuto a un grave infortunio, Nelson Rizzitiello sta ritrovando progressivamente la forma migliore. Finora per l’esperto leoncello classe 1984 5.2 punti segnati in 16.6 minuti di impiego medio. Calvi, Valentini e Cocco completano le rotazioni jesine avendo dato già ampie garanzie in fatto di affidabilità.

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.