Faenza ancora amara. La Luciana Mosconi ko all’esordio

Nove giorni dopo la sconfitta in Supercoppa la Luciana Mosconi Ancona rimedia una nuova battuta d’arresto per opera della Raggisolaris Faenza nella prima giornata di campionato . Al PalaCattani un buon atteggiamento dei dorici nel primo tempo non basta. Nella ripresa la proverbiale intensità dei romagnoli sale in cattedra e annebbia idee e attacchi degli ospiti. Il +13 finale nasce negli ultimi 5’ di una partita in grande equilibrio fino a quel momento. A decidere tre triple consecutive dei manfredi  che tagliano le gambe a Centanni e soci. A livello generale la Luciana Mosconi dell’esordio è mancata in alcuni ruoli nevralgici del suo game plan e avuto un grave e decisivo passaggio a vuoto nel terzo quarto.

PRIMO QUARTO. Ugolini e Poggi segnano tutti i primi nove punti della Raggisolaris che si mette a guidare contro una Luciana Mosconi che inizia con un buon impatto di Quarisa e un paio di errori dalla distanza di Pozzetti. Faenza va sul 11-4 con Siberna,  e Ancona ha già due falli di Cacace. La tripla di Pozzetti scuote la Luciana Mosconi che impatta a quota 13 con il tap in di Aguzzoli che corregge un errore di Centanni in contropiede. Crescono i dorici che firmano il sorpasso a -1’50” dalla fine del primo quarto con il 2/2 ai liberi di Minoli mandato in lunetta per un antisportivo fischiato a Ballabio (17-15). La difesa dei neri ospiti crea una transizione vincente di Minoli con Ancona che è avanti al 10’ (19-15).

SECONDO QUARTO.Yan Giombini apre i giochi del secondo quarto con il +6 ospite. Faenza continua a beneficiare dell’ottimo Ugolini per il 20-21. Capitan Centanni mette con la tripla del 20-24. Dopo 4’ c’è il buon impatto sul match di Morara che segna quattro punti di fila per la nuova parità (24-24). Il time out di Coen arriva a -5’28” dalla pausa lunga, al rientro dalla sospensione Faenza ritorna in vantaggio con Poggi e Vico (27-30) a -3’51” da metà partita. Passano un paio di minuti con errori da ambo le parti. Ancona corre e Faenza in attacco gioca già a memoria facendo vedere un ottima circolazione di palla. Il viaggio in lunetta di Cacace porta gli ospiti a -1 prima che il ligure commetta il suo terzo fallo. Ancona rimette il naso avanti con un bel guizzo di Aguzzoli assistito da Giombini. La fine di un bel primo tempo vede le triple di Centanni e Pozzetti per il nuovo sorpasso (34-37) e il time out di Serra con 53” sul cronometro. Fino all’intervallo non succederà più niente con le due squadre negli spogliatoi sul 34-37 per la Luciana Mosconi. Le statistiche dicono che Poggi e Ugolini sono in doppia cifra (10) e sul fronte anconetano ci sono Centanni (9) e Pozzetti (8) come top scorer.

TERZO QUARTO C’è’ Minoli in regia a inizio di secondo tempo per Ancona che subisce il pareggio dopo 1’e mezzo con la bomba di Morara. La LM risponde subito con i liberi vincenti di Quarisa e la tripla del Capitano per il +5 dorico (37-42). La Luciana Mosconi spreca un paio di occasioni per prendere ancora inerzia in una sfida che aumenta i suoi colpi. Faenza accorcia con la tripla di Siberna (40-42) prima di subire l’entrata vincente di Giombini (40-44). In questo momento gli ospiti si bloccano. Poggi e Petrucci siglano l’ennesimo cambio di vantaggio con i faentini ora di nuovo sopra (45-44). Ancona subisce tanto l’intensità difensiva degli avversari che tornano brillanti come visti in Supercoppa. Un tecnico a Panzini e un fallo di Pozzetti sul tiro da tre di Ugolini spingono i locali sul 49-44 a -1’53” dalla terza sirena grazie alla precisione ai liberi. Ancona termina un brutto primo quarto dal punto di vista offensivo (solo 7 punti) con una serie di errori davanti all’energia dei bianchi di casa che son avanti 51-44 dopo 30’.

QUARTO QUARTO.Pozzetti inaugura il quarto periodo con la sua nuova tripla ma i problemi per i dorici non sono finiti. Petrucci segna un canestrissimo sulla buona difesa di Cacace, Ugolini taglia alla perfezione concludendo facile dalla linea di fondo e subito dopo c’è il gioco da tre punti di Morara per il 58-47 in favore dei padroni di casa dopo soli 3’ del periodo. Ancona non è vinta e si prende un minibreak di 4-0 con la tripla di Centanni e l’1/2 di Cacace (58-51). La tripla di un ancora grande Petrucci rimette 10 punti di scarto tra le due contendenti. Ma la Luciana Mosconi è sempre lì. Gioco da tre punti di Giombini e i liberi di Centanni e Minoli riportano sotto Ancona (61-56). Faenza trova a questo punto le triple da urlo di Petrucci e Siberna che fanno esplodere il caldo PalaCattani per una Raggisolaris avanti 70-59. Corre il tempo e la Luciana Mosconi non riesce a recuperare. Arriva l’ultimo minuto  con la tripla di Cacace del -8 (72-64) ma la conseguente bomba di Vico è una sentenza. Finale 77-64 e primi due punti della stagione che sfuggono alla Luciana Mosconi.

Raggisolaris Faenza-Luciana Mosconi Ancona 77-64 (15-19, 34-37, 51-44)
Raggisolaris Faenza: Bianchi ne, Mazzagatti ne, Ferrari ne, Siberna 13 Vico 5, Ballabio 4 Poggi  16, Reale 2, Morara 10, Petrucci 12, Ugolini 15, Roberto ne. All.Serra
Luciana Mosconi Ancona: Minoli 7, Panzini 2, Centanni 19, Zandri ne, Quarisa 8, Aguzzoli 4,  Gospodinov ne, Cacace 6,  Giombini 7,  Pozzetti 11, Anibaldi ne, Carboni ne. All.Coen.

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.