DPCM del 25 ottobre. I campionati nazionali proseguono a porte chiuse

Ancora un giro di vite allo sport ancora restrizioni per controbattere l’aumento dei contagi del Covid19. Il nuovo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, pubblicato nelle prime ore di domenica 25 ottobre, conferma le anticipazioni delle bozze che prevedevano nuove limitazioni all’attività sportiva. In pratica è confermata la possibilità di proseguire le competizioni soltanto per le categoria professionistiche e dilettantistiche di interessa nazionale. Tradotto nel basket, potranno proseguire i campionati di Serie A, A2 e B maschile, e quelli di A1 e A2 femminile. Il nuovo emendamento governativo ordina però che tutti questi campionati siano disputata a porte chiuse cancellando quindi la parte che prevedeva l’ingresso del 15% di capienza con un tetto massimo di 200 spettatori e quella legata alle deroghe regionali.

Il Decreto conferma inoltre la sospensione di tutta l’attività dilettantistica di base e quindi i campionati di carattere regionali che la FIP aveva già sospeso e rinviato l’inizio al 29 novembre con il recente Consiglio Federale del 23 ottobre.  Per quanto riguarda quest’ultima attività rimane da capire se potranno proseguire gli allenamenti  oppure il blocco sarà totale.

Qui il testo completo del DCPM

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.