Coach Rajola “Vogliamo tornare a vincere”

Secondo turno consecutivo in casa per la Luciana Mosconi Ancona che vuole cancellare subito il k.o subito contro Jesi e tornare alla vittoria dopo due giornate senza sorrisi che hanno fermato la corsa di capitan Centanni e compagni.  L’avversario che bussa al Palarossini (domenica 7 febbraio, ore 17.00) è senza timori di smentita attualmente la squadra più in salute del Girone C2. La Sutor Montegranaro da  quel brutto anatroccolo di inizio stagione si è trasformato in cigno inanellando un poker di vittorie di fila che ha portato i gialloblu di Ciarpella a ridosso della quota playoff sommando le classifiche dei due gironi C.  Il segreto di questa rinascita veregrense è sicuramente imputabile al grande lavoro di un gruppo coeso che aumenta la sua fiducia di domenica in domenica. Vincere a Roseto e a Fabriano, superare Civitanova e Giulianova in rimonta non è certo frutto di casualità e la Sutor arriva al Palarossini cercando il pokerissimo e di acutizzare i malori in casa Luciana Mosconi.

La squadra dorica in settimana ha continuato a lavorare a ranghi ridotti. Tommaso Rossi sta recuperando dall’infortunio al piede che lo tiene lontano dal campo ormai da un mese ma l’under bolognese non è ancora arruolabile. Problemi anche per l’under Pietro Mancini bloccato per tutta la settimana da un fastidio alla schiena. La Società nel frattempo ha inserito nel gruppo il lungo Stefano Colombo che da mercoledi sta svolgendo il tryout agli ordini di Rajola. Anche contro la Sutor sarà una Luciana Mosconi quindi non al completo ma che, come ha già dimostrato in altre occasioni, sa gettare il cuore oltre l’ostacolo appellandosi al talento ed esperienza che certo non manca ai leader della squadra di Rajola.

Stefano Rajola è un tecnico che non ama troppo piangersi addosso ed è pronto ad affrontare anche la Sutor affidandosi al materiale umano che risponderà presente.
“Purtroppo veniamo da due sconfitte consecutive – dice il tecnico pescarese –  e la partita contro la Sutor diventa importante e la vogliamo ovviamente vincere. Ci troveremo difronte probabilmente la squadra più in forma del campionato reduce da quattro vittorie di fila e oltretutto con i colpi sui campi importanti come Roseto e Fabriano. Faccio i complimenti al mio amico Marco Ciarpella perchè si trovava in una situazione difficile ed è riuscito a trovare l’inversione di tendenza  in maniera incredibile. Sarà pertanto una partita molto dura contro un avversario che sta meglio di noi. Da parecchie settimane ormai siamo costretti a lavorare in emergenza convivendo con infortuni e rotazioni ridotte. Comunque andremo in campo  cercando di ritrovare il successo per alimentare la nostra classifica in vista poi delle ultime 4 partite di questa prima fase. Per vincere dovremo essere noi stessi e dare il massimo contro un avversario che corre, difende e ha una grande fiducia.”  

Come ogni settimana la Luciana Mosconi Ancona ha chiuso il suo ciclo di lavoro con la seduta mattutina del sabato. Appuntamento alle 17.00 al Palarossini per la palla a due della 10a giornata di campionato.

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.