Coach Rajola “Serviva una partita diversa. Ora testa a P.S.Elpidio”

Quello che sarebbe stato un colpo grosso non si è verificato con la Luciana Mosconi che per la verità neanche ci è andata troppo vicino. Sul campo della Tramec Cento, prima in classifica, la squadra anconetana ha compiuto anzi un passo indietro alle recenti prestazioni, gran parte del merito va al forte avversario che ha saputo limitare sin dall’inizio i dorici finendo per affogarli piano piano nel corso del match.

Coach Rajola è tornato a casa tardissimo dopo la trasferta di San Lazzaro di Savena e il tragitto Ancona-Pescara per poter passare così la domenica e il lunedi in famiglia prima di tornare carico più che mai al timone della squadra attesa ora da un paio di partite che possono essere definite decisive forse ai fini della classifica.

Per vincere in casa di Cento sarebbe servita una partita ben diversa da quella che abbiamo disputato. – ammette senza tanti giri di parole il tecnico pescarese – Mi dispiace solo l’aver chiuso il primo tempo sotto di 12 punti e aver sbagliato quattro tiri liberi e almeno altrettanti appoggi facili da sotto. Forse andando al riposo con uno scarto inferiore avrebbe avuto un secondo tempo diverso. Ma siamo nel campo delle ipotesi. Nella ripresa siamo calati anche dal punto di vista difensivo subendo ben 29 punti, ed è chiaro che contro una squadra così forte sono situazioni che non puoi permetterti. La partita credo si sia decisa li. Siamo andati sotto anche di 20 ed era praticamente impossibile rimontare. Ora godiamoci questi due giorni di riposo e poi pensiamo soltanto alle prossime due partite che credo  siano fondamentali per il nostro campionato. Iniziamo domenica da quella contro P.S.Elpidio.”

La Luciana Mosconi si ritroverà in palestra martedi per la solita doppia seduta di inizio settimana. Il programma sarà quello solito con due allenamenti anche al giovedi. Prossimo impegno in campionato, domenica 16 febbraio alle ore 18.00 contro il P.S.Elpidio Basket fanalino di coda del Girone C ma che non sembra affatto rassegnato.

(Foto pagina Facebook Benedetto XV Cento)

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.