Coach Rajola: “Pronti per i playoff”

Le due settimane consumate in un lampo con la Luciana Mosconi Ancona pronta a chiudere quella che porta all’inizio dei tanti agognati playoff. La seduta del venerdi sera al Palascherma precederà quella del sabato mattina. Poi armi e bagagli in spalla per iniziare il lungo viaggio verso Nardò, scenario delle prime due partite della serie dei quarti di finale contro la locale Andrea Pasca.

La squadra di Stefano Rajola si è allenata bene e con regolarità in questa lingua di tempo che ha diviso la fine della stagione regolare e l’inizio della post season. Robuste sessioni di allenamento sia di natura fisica che tecnico-tattica al Palascherma cercando di preparare al meglio la sfida alla terza classificata del Girone D, adeguando il più possibile le proprie caratteristiche a quelle dei granata neretini.

Ci siamo allenati molto bene in queste ultime due settimane – sottolinea il tecnico pescarese chiamato a giudicare i lavoro della squadra a poche ore da gara-1 – ponendo grande attenzione su quei giocatori che venivano da periodi con guai fisici o situazioni Covid. In generale sono soddisfatto del lavoro svolto e ci presentiamo a questa serie nella maniera migliore possibile. Incontriamo un avversario molto forte e competitivo come dimostra il cammino fatto in questa stagione con un bilancio di 16 vittorie in 22 partite giocate. Affronteremo una formazione molto completa con un organico provvisto di giovani di alto livello ed elementi di esperienza abituati a giocare partite di playoff e con campionati vinti nel loro curriculum.  Nardò è squadra completa in tutti i ruoli che ha la possibilità e capacità di variare i suoi quintetti, alternando uno schieramento con  più lunghi del calibro di Dip e Bartolozzi, oppure abbassandolo portando sul “4” Coviello, ma allo stesso tempo può trovare fisicità nei piccoli mettendo Fontana da “2”. Quindi è una squadra in grado di adeguarsi a ogni tipo di situazione, costruita bene con ii giusto mix tra fisicità, tecnica ed esperienza. Per noi è una sfida difficile  ma non impossibile, proveremo a limitare i loro punti di forza cercando di esaltare i nostri. Siamo pronti!.” 

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.