Coach Rajola dopo Piacenza “Siamo positivi e ottimisti”

Epifania di riflessioni per coach Stefano Rajola che rimugina nella partita del Palabakery di Piacenza dove la sua Luciana Mosconi non ha ottenuto punti per la sua classifica ma non ha fatto mancare indicazioni positive in vista del girone di ritorno.
“Siamo rimasti in partita per 37′ – dice il tecnico pescarese – con lo scarto finale di 15 punti che è maturato soltanto negli ultimi istanti. Abbiamo subito eccessivamente la loro fisicità con un dato eclatante: i 19 rimbalzi offensivi concessi è una cifra esagerata se poi viene sommata alle nostre 19 palle perse. Questo significa che abbiamo concesso ai nostri avversari 38 possessi in più. Un numero davvero spropositato considerato oltretutto il loro valore. Piacenza ha mostrato una grande fisicità e atletismo, uniti a una solidità di squadra importante. Per vincere contro una squadra come quella ci voleva dell’altro che non siamo riusciti a trovare. Però rimaniamo positivi. Giocare praticamente alla pari contro una squadra come Piacenza, e su un campo dove tutti hanno perso, ci deve far capire il nostro valore. Dobbiamo sicuramente migliorare su tanti aspetti ma ci sono punti positivi su quali poggiare il nostro futuro.”

Note finali sul rientro di Francesco Quaglia e sul debutto di Giovanni Ianelli.
“Francesco rientrava in squadra dopo un mese, non aveva ovviamente tanti minuti nelle gambe. E’partito molto bene poi è fisiologicamente calato ma i suoi 16′ sono stati comunque importanti e di qualità. Giovanni ha fatto vedere buone cose, anche lui mancano minuti e ritmo partita. Negli ultimi due anni ha giocato veramente poco, specialmente nella prima parte di questa stagione. Credo che potrà essere molto utile alla squadra.”

Nella gara di Piacenza era regolarmente al suo posto Niccolò Rinaldi che nell’ultima partita casalinga contro la Sutor Montegranaro è stato espulso con relativo provvedimento disciplinare del Giudice Sportivo che lo aveva squalificato per 3 giornate. La Società dorica ha esposto subito ricorso che è stato accolto dagli Organi di Giustizia della FIP. Squalifica ridotta quindi  a una giornata con relativa trasformazione in sanzione amministrativa. Pertanto sborsando qualche centinaia di euro Nick ha potuto giocare regolarmente al PalaBakery.

Dopo il lunedi di riposo, che è coinciso con la festivita dell’Epifania, la Luciana Mosconi tornerà in palestra nella giornata di martedì. Sarà finalmente una settimana dove i dorici potranno tornare ad allenarsi al Palarossini dopo il periodo di esilio dovuto ad altri eventi che hanno occupato l’arena di Passo Varano. Sul parquet di casa la squadra di coach Rajola giocherà il prossimo turno. Domenica 12 gennaio, prima giornata del girone di ritorno, arriva la capolista Ristopro Janus Fabriano, un match da non perdere assolutamente.

 

 

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.