Coach Coen e il trionfo contro Rimini “Una vittoria di squadra. Essere in lotta per il 4°posto ci gratifica”

Ovviamente raggiante e soddisfatto Piero Coen dopo la sirena finale del Palarossini che ha sancito l’ennesima perla stagionale della sua Luciana Mosconi Ancona. Il team dorico arriva alla vittoria numero 19, si assicura matematicamente il 5°posto (traguardo che migliora il risultato conseguito lo scorso anno già record ottenuto dal basket dorico) e fa addirittura l’occhiolino alla 4a piazza. A due giornate dalla fine i bianconeroverdi scacciano le speranze delle inseguitrici, agganciano la NPC Rieti che ha però una partita in meno (recupero a Rimini il 5 maggio) e un calendario forse favorevole dovendo affrontare Montegranaro in trasferta e Giulianova in casa. Ma la bella vittoria contro la capolista romagnola aumenta le quotazioni dei dorici e toglie pressioni eccessive alle ultime due uscite di Centanni e soci (domenica prossima a Imola e poi chiusura con la Real Sebastiani ad Ancona) in vista della seconda avventura consecutiva della Luciana Mosconi nei playoff.

“Una vittoria che i giocatori si possono dividere in maniera equa – dice coach Coen dopo la vittoria contro Rimini –  visto che è il frutto di una partita basata e nata dal lavoro fatto in maniera completa in settimana dopo circa quaranta giorni. Una bella vittoria dove non ci sono protagonisti ma a fare la parte del leone è la squadra. Tutti hanno dato il loro contributo nei giorni precedenti così come durante la partita quando sono stati chiamati in campo. I giocatori si sono messi a disposizione gli uni degli altri e credo sia giusto sottolinearlo. Chiaramente abbiamo fatto un’ottima difesa che ci ha permesso di portare a casa questa gara così importante. Come siamo abituati a vedere la nostra parte migliore viene fuori quando riusciamo a giocare con la squadra. Ed è in questi momenti che prendiamo tiri facili e troviamo anche ritmo. Nei primi due quarti siamo stati super da questo punto di vista, nella seconda metà di partita abbiamo preso delle forzature che hanno permesso agli avversari di prendere fiducia. Chiaramente non si può pretendere di essere perfetti, però dobbiamo ricordarci questi leggeri passaggi a vuoto dovuti a mancanza di lucidità perchè quando ci siamo passati la palla abbiamo espresso un’ottima pallacanestro anche a livello offensivo. Comunque dico bravi ai miei ragazzi. Essere a due giornate dalla fine con il matematico quinto posto e addirittura con la possibilità di giocarci il 4°piazzamento, ed essere stati sempre a contatto delle big di questo girone per tutta la stagione, è una cosa che ci gratifica moltissimo.”

 

Lunedi giorno di canonico riposo per la squadra di Coen che si ritroverà in palestra martedi con la solita doppia seduta di inizio settimana. Programma degli allenamenti senza stravolgimenti logistici con obbiettivo già ben puntato sull’ultima trasferta della stagione regolare. Domenica 1°maggio i dorici saranno infatti impegnati al PalaRuggi contro l’Andrea Costa Imola.

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.