Coach Coen dopo Roseto “Fatti piccoli passi avanti”

Continuerà a ritmo di allenamenti e amichevoli l’ultima parte di preseason della Luciana Mosconi Ancona. I dorici escono a testa alta dalla Supercoppa per mano di una Liofilchem Roseto che mostra il suo valore e potenziale. Le ultime due settimane e mezzo di lavoro in vista dell’esordio in campionato del 2 ottobre saranno dunque basate sul lavoro quotidiano in palestra magari inserendo qualche test sul campo, argomento non facile dal punto di vista organizzativo visto che il calendario delle amichevoli è ormai stato definito da quasi tutte le squadre. La squadra sta aumentando i giri del suo motore e denota progressi grazie alla qualità del tanto lavoro svolto che sta dando inevitabilmente i suoi frutti.
Coach Coen esce dal PalaMaggetti con qualche convinzione in più e il taccuino degli appunti pieno di annotazioni su cui poter lavorare sin dal primo allenamento post-Supercoppa.
“In queste prime uscite è emerso chiaramente che abbiamo bisogno di tempo per conoscerci – dice il tecnico al termine del match di Roseto – e per maturare quell’esperienza sufficiente per evitare errori banali. Imprecisioni che credo siano dovute proprio alla mancanza di mestiere e abitudine a stare in campo in determinate situazioni. Anche contro Roseto abbiamo alternato cose molto buone ad errori veramente ingenui soprattutto nelle situazioni di passaggio. In difesa stiamo facendo piccoli passi avanti ma, come era del resto preventivabile, abbiamo bisogno di tempo per trovare i nostri equilibri.”

Il cammino della Luciana Mosconi Ancona proseguirà con l’unico allenamento pomeriggio del giovedi al Palascherma. Venerdi 16 settembre si torna al Palarossini per una doppia sessione di lavoro. Lo staff tecnico è al lavoro per allestire alcune amichevoli.

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.