Chieti-Luciana Mosconi. Per coach Rajola tuffo nel passato

Quattro stagioni, 123 presenze scrivendo pagine di storia di una Società. Domenica prossima la Luciana Mosconi Ancona va in casa del Teate Chieti e per coach Stefano Rajola vuol dire affrontare una importante parentesi della sua ancora fresca carriera di giocatore. Una manciata di chilometri dalla sua Pescara, ma Chieti per Rajola non significa soltanto derby ma anche rispolverare dolci ricordi di 4 campionati passati con la maglia biancorossa teatina addosso.

Estate 2009, l’ambiziosa Chieti dell’allora Presidente Di Cosmo allestisce una squadra che possa puntare in alto.  Da Ferentino (che pochi mesi prima aveva raggiunto la semifinale playoff in A Dilettanti) arriva proprio Stefano Rajola, per anni bandiera del Teramo Basket che torna in Abruzzo dopo le esperienze  di Napoli e Novara in A2, in Serie A a Reggio Calabria, Napoli,  appunto Teramo e Scafati. In quella squadra ci sono altre vecchie conoscenze del basket anconetano come Picchio Feliciangeli, Carpineti e DJ De Ambrosi. Nel girone del Chieti c’è anche la giovanissima Stamura che a fine campionato non riuscirà a evitare la retrocessione ma in quel roster, allora acerbo, c’erano nomi che oggi sono tutti elementi di esperienza e di categoria. (Magrini, Piunti, Cernivani, Redolf, Giampieri solo per fare qualche nome). Rajola segnerà 11 punti nella vittoria in Abruzzo del Chieti su Ancona (91-68) e ne metterà 14 nella gara di ritorno al Palarossini per il 68-94 dei teatini. Nella sua prima annata in biancorosso, Stefano Rajola collezionò 25 presenza con una media realizzativa di 10.5 punti. L’attuale coach della Luciana Mosconi fu confermato anche nella stagione seguente. 2010/2011, compagno di squadra del regista pescarese anche Magrini, arrivato da Ancona, rimangono Feliciangeli e Carpineti, c’è anche Fabrizio Gialloreto ancor oggi in forza alla formazione teatina. 23 presenze per Rajola con 9 punti di media al suo secondo anno al PalaTricalle. L’annata 2011/2012 è straordinaria per Chieti che si arricchisce di Emanuele Rossi (oggi a Cento) e Raschi, mentre restano Feliciangeli e Gialloreto. Gli Abruzzesi arrivano al 1°posto nella regular season, nei playoff fanno fuori Treviglio ma vengono superati in 4 partite da Trento. Nello spareggio per l’A2 Rajola e soci si piegano soltanto alla 5a partita nella serie contro Trieste. 28 presenze in regualr season e 12 nei playoff per Rajola (7.9 e 8.8 punti di media) che viene ancora confermato nella stagione 12/13.  Nel nuovo campionato di DNA Chieti ottiene la salvezza ai playout. 32 presenze in regular season e 3 nella serie per la salvezza per Stefano Rajola che chiuderà li la sua lunga parentesi con la maglia biancorossa teatina addosso.

 

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.