Aurora Jesi-Luciana Mosconi. In arrivo una sfida piena di incroci

Chiamiamolo derby, ma Aurora Jesi-Luciana Mosconi sarà soprattutto una sfida molto interessante sotto molteplici aspetti. Domenica all’UBI Banca Sport Center di Jesi si incontrano i leoncelli e dorici, un match inedito dopo il ventennio in Serie A trascorso dai jesini, e gli anni nelle minors regionali del basket anconetano,  riaffacciatosi solo da un paio di anni sui panorami nazionali. Jesi-Ancona è sempre sfida sentita anche se nel basket gli unici precedenti si perdono nella memoria degli almanacchi ormai ingialliti o addirittura persi. Seppur priva di riferimenti  la storia recente però è viva e densa di incroci tra tanti protagonisti che domenica (palla a due ore 18.30) daranno vita al match sui legni del PalaTriccoli.

I coach
. Sia Aurora che Luciana Mosconi hanno cambiato guida tecnica, e lo hanno fatto in maniera pressochè simultanea. I bianconeroverdi hanno messo alla cabina di comando coach Stefano Rajola, mentre gli arancioblu jesini sistemato sulla panchina Marcello Ghizzinardi. Per entrambi domenica scorsa debutto con sconfitta con Ancona k.o in casa contro Cesena e Jesi battuto sul campo della capolista Cento. Gli archivi parlano già di una sfida tra i due tecnici che si sono affrontati il 2 marzo 2018 al PalaGuerrieri di Fabriano in occasione dei quarti di finale della Final Eight di Coppa Italia di Serie B. Vittoria della Paffoni Omegna di Ghizzinardi contro l’Amatori Pescara (67-51) con 15 punti dell’attuale giocatore della Janus Fabriano, Francesco Fratto. Per gli abruzzesi il migliore fu Capitanelli (14 punti).

Stefano Rajola conosce molto bene tanti i giocatori dell’Aurora, con alcuni di loro è stato addirittura compagno di quadra, altri sono stati già al suo servizio. E’ il caso di Mattia Magrini che ha giocato con Rajola a Chieti nella stagione 10/11. Per l’osimano quella in Abruzzo fu la prima esperienza lontano da casa dopo l’uscita dal vivaio della Stamura e il primo anno in B Dilettanti (stagione 09/10, 29 presenze con 12.5 di media a partita per il giovanissimo “Magro” nella giovane squadra stamurina che non riuscì a evitare la retrocessione ma seppe lanciare tanti giovani ora affermati elementi di categoria).  Rajola è stato compagno di squadra, sempre a Chieti, anche di Marko Micevic nel campionato 2012/2013. Mentre lo scorso anno a Pescara i due si sono ritrovati con il lungo di Belgrado in campo e Rajola alla sua seconda esperienza da allenatore culminata con la vittoria del campionato di B.

Ex di turno
. Riccardo Casagrande ritrova dopo una stagione la Luciana Mosconi. 26 presenze con oltre 13 punti di media lo scorso anno per il giocatore senigalliese che in estate ha deciso di accettare le lusinghe provenienti da Jesi e non proseguire il suo rapporto con il sodalizio dorico. Un ex anche nelle fila della Luciana Mosconi con Ousmane Gueye, da quasi un mese ad Ancona, che indossò la casacca dell’Aurora nel campionato 2015/2016 in Serie A2. 30 presenze per “Ous” in quell’annata con quasi 10 punti di media. Non ha mai vestito la maglia bianconeroverde ma ha importanti trascorsi nella dorica anche Fabio Giampieri, altro senigalliese alla corte di coach Ghizzinardi che ha completato la trafila delle giovanili con la Stamura e ha giocato tre anni in prima squadra. Dal 2010 al 2013 per un totale di 67 presenze comprese le 30 nel campionato 2011/2012 che ha visto Giampieri tra i protagonisti della vittoria del campionato di DNC della società anconetana.
Domenica si ritroveranno da avversari due ex compagni di squadra della scorsa stagione. Sul fronte jesino Riccardo Bottioni, su quello anconetano Niccolò Rinaldi,insieme a Caserta nell’ultimo campionato di B.

Leave a Reply

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.